Agenda Olistica

Agenda Olistica nasce da un sogno, da un progetto con la finalità dello “stare bene”.
Ancora non conoscevamo il “come”, il “dove” e con quali risorse, ma avevamo deciso di costruire qualcosa che comunicasse quanto lo stare bene, in fin dei conti, fosse una cosa semplice. A volte siamo noi che la complichiamo e che ci complichiamo.
Passiamo il tempo ad abusare delle distrazioni: leggiamo notizie al telefono, pensiamo a cose che ci proiettano sistematicamente nello Ieri oppure nel Domani e così facendo scappiamo dall’unico momento vero che abbiamo la certezza che esista: Ora.
Ora, Qui, Come state? Come vi sentite?
Se poteste scendere dalla giostra in cui vi trovate, dove andreste?
Se non ci fosse quel famelico bisogno di ricevere approvazione, attenzione e consenso, dove vi porterebbe la strada?
Non posso conoscere le vostre risposte, quelle parole che proprio in questo momento vi stanno infiammando il cuore.
Però posso intuire come ci si sente quando si vive in questa confusione: si rischia di perdere la persona più importante della nostra vita, noi stessi.
Perché, ad indossare sempre le solite maschere e ad inseguire i nostri inutili impegni, ci dimentichiamo che non siamo qui per correre senza pausa in una ruota come i criceti, dimentichiamo che profumo ha la pelle della persona che amiamo, dimentichiamo di prenderci cura di noi, di amarci incondizionatamente, di ascoltare i nostri veri bisogni.
Di cosa hai bisogno ora?
Ecco, Agenda Olistica è nata dal bisogno di rallentare. Rallentando, iniziare a godersi il viaggio.
E in questo viaggio scoprire che ciascuno di noi ha dei talenti, che può lasciare fermi tra la polvere oppure coltivare e farli crescere, perché fare ciò che piace e dà gioia, ci aiuta a Stare Bene.
La vera salute è quando Corpo, Mente e Spirito sono in armonia.
Non ho l’ardire di promettere miracolose evoluzioni o grandi illuminazioni estatiche, però possiamo crescere insieme, sperimentare e sperimentarci, provare a posare gli occhi e il cuore laddove ci sembra non ci sia nulla, intuire che la salute si conquista curando il corpo, ma anche ascoltando l’energia che tutto muove e tutto fa vivere; calmare quella chiacchierona della nostra mente, che ci mette alla prova in ogni istante, tenendoci lontani dalla quiete del cuore.
Siamo anime in viaggio.
Potrebbe sembrare che sia la strada a farci paura, in realtà ciò che temiamo di più è di sentirci soli in questo viaggio.
La buona notizia è che tutto dipende da noi.
Ciò di cui abbiamo bisogno per andare avanti è di sentirci compresi, accolti, connessi.
Che questo spazio diventi una grande parete dove ciascuno di noi, liberamente, potrà appendere la sua cartolina, per condividere esperienze, emozioni e conoscenze.
Buon viaggio, Anime Belle.

F.